lunedì 19 dicembre 2016

Waiting for Christmas

In questi giorni sono tutta indaffarata! Regali da preparare, menù della vigilia da scegliere, pulire casa, etc... etc... questo poi è il mio primo Natale da sposata, con casa nuova e con albero di Natale nuovo. Insomma, il primo Natale con la N maiuscola!

Io già lo adoro a prescindere anche senza "il primo" ma quest'anno è davvero speciale.

In questi giorni faccio e penso due miliardi di cose passando da una cosa all'altra.
Lo so come andrà a finire... arriverò alla vigilia di Natale che ancora mi metto a cucire per completare qualche regalo e con l'altra mano spalmo il philadelphia sulle tartine. Ahahah

Quindi, oggi pomeriggio, è iniziato il countdown ed ho iniziato con questo regalo.

 

Non posso mostrare o dire troppo per evitare che la destinataria del regalo capisca troppo e le rovini la sorpresa. Dico solo che è un'amante dei gatti, motivo per il quale ne ha due a casa e mi auguro che le piaccia.


Non so dipingere come le mie due sorelle, decisamente più portate di me, ma ogni tanto mi viene qualche colpo di genio che persino io rimango esterrefatta guardando il risultato.

Da piccola disegnavo parecchio. Riempivo quaderni con i disegni. Sapete quei quaderni grossi che ci facevano usare le maestre alle scuole elementari per i dettati? Ecco, proprio quelli. I miei erano pieni di disegni. Ogni pagina ce n'era uno.

Disegnavo, disegnavo ma non ne coloravo nemmeno uno. Niente colori! Io disegnavo e basta!
Ecco perchè non ho un buon rapporto con i colori ed i pennelli e quindi ho sempre un po di timore quando provo a fare qualcosa del genere.

In realtà, per questo progetto,
avevo iniziato dipingendo soltanto i tratti del micio. Poi. piano piano, ho iniziato ad osare di più provando con qualche sfumatura.


Ecco il risultato! A me piace moltissimo e sono certa che se volessi provare a rifarlo non riuscirebbe così bene come questo.

Quello che diventerà questa faccina di micio ve lo mostrerò più avanti.

Dopo Natale ovviamente!

giovedì 8 dicembre 2016

Muffin alle Mandorle

Sono due giorni che piove ininterrottamente. Tutto sommato non mi dispiace e piace la pioggia quando sono nel calduccio della mia casa, se non fosse per i danni che si creano in città.

Ma cosa c'è di meglio da fare se non preparare qualche dolcetto da gustare caldo caldo, quando si abbassano le temperature? Poi, a me d'inverno si risveglia la voglia di provare a fare qualcosa che non ho mai fatto, di pasticciare, di sperimentare.

E, in effetti, i muffin sono fra quelle cose che ancora non avevo provato a fare! Incredibile no?

Ho sempre bisogno di prendere un pò di coraggio prima di fare qualcosa e sentirmi particolarmente ispirata soprattutto quando si tratta di novità pur avendo già da tempo tutti gli strumenti a disposizione come i pirottini o la teglia per muffin.

Ecco, ieri sera è stato il momento giusto. La vigilia di una qualsiasi festività sono sempre ben predisposta, particolarmente felice (perchè non devo andare in ufficio il giorno dopo) e mi sento abbastanza coraggiosa per rischiare in caso di fallimento.

Ho trovato questa ricettina in uno dei miei libri e devo dire che, come prima volta, l'ho trovata adatta perchè non particolarmente elaborata e composta da pochi ingredienti facilmente reperibili se si dovesse decidere di prepararla di punto in bianco.



Devo dire che è una buona colazione per la mattina soprattutto per una come me che non ama molto il latte e che non beve caffè. E poi, il maritino apprezza e vederlo contento, quando addenta una qualsiasi cosa preparata da me, mi rende felice.

Si prepara in 10 minuti e cuoce a 180° per 15 minuti (verificare sempre con uno stuzzichino l'effettiva cottura prima di spegnere). Quando è pronta, la lascio riposare ancora qualche minuto con lo sportello del forno aperto.

Ovviamente, questo tipo di ricetta, secondo me, si presta per tantissime varianti. Al posto delle mandorle si potrebbero utilizzare le noci o le nocciole (che vanno tritate grossolanamente) o chi lo sa, forse anche le gocce di cioccolato.

Sicuramente proverò qualche variante anche perchè mi piace questa ricetta e, dati gli ingredienti e la loro quantità,  non la trovo nemmeno particolarmente calorica.


Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...