domenica 31 maggio 2015

Policy Privacy

POLICY PRIVACY 
Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

L'autrice e amministratrice del blog non è responsabile per quello che postano i lettori nei loro commenti nè è responsabile

lunedì 25 maggio 2015

Bomboniere Nascita

Vi ricordate quando la settimana scorsa vi ho fatto vedere il fiocco nascita creato per Giorgio il nipotino della mia collega? No!... Bene, potete vedere qui il post che lo riguarda.

Ecco, a proposito di Giorgio, dopo il fiocco nascita mi è stato chiesto di preparare di tutta urgenza dei sacchettini semplici semplici.


Di solito preferisco avere più tempo per poter

sabato 23 maggio 2015

Cassibile, Eloro, Vendicari, Marzamemi

Altro week end, altro giro.
Questo è il periodo migliore per esplorare nuovi posti. Non sono affollati di turisti e la temperatura, seppur calda, non è particolarmente soffocante..

Itinerario di oggi: Cassibile, Sito Archeologico Eloro, Riserva Naturale Oasi di Vendicari e Marzamemi.


Cassibile era di strada così ci siamo fermati un attimo a scattare qualche foto e a comprare

domenica 17 maggio 2015

Fiocco Nascita

L'08 Maggio è nato Giorgio, il nipotino di una mia collega e in questo post voglio farvi vedere il fiocco nascita che ho preparato per lui.

Il papa' del piccolo, un patito per la squadra del Catania, desiderava che il fiocco riportasse il simbolo dell'elefante (che è il simbolo della nostra città - Catania), così ho intagliato nel feltro un piccolo elefantino che ho cucito a mano.


Per la nuvola ho utilizzato

sabato 16 maggio 2015

Castiglione di Sicilia - Gole dell'Alcantara

Con l'arrivo delle belle giornate cresce la voglia di andare in giro a fare nuove scoperte.

Questa esigenza nasce anche dal fatto che durante la settimana il lavoro ci impegna particolarmente ed arriviamo al venerdi veramente esausti.

Così, quando arriva il sabato mattina, improvvisiamo una piccola gita che ci distrae, rilassa e ci mette un pò in movimento. Con l'oramai affezionato cesto da pic nic che ci accompagna durante queste mini avventure fuggiamo dal caos della città. Mettiamo dentro il necessario per appagare il nostro appetito e ci regaliamo una giornata tutta per noi.

Questo sabato abbiamo scelto come tappa Castiglione di Sicilia (fra i borghi più belli d'Italia) e le Gole dell'Alcantara.



Alle porte del paese, sperduta fra noccioleti e castagni, si incontra una piccola chiesa neo-medievale davvero graziosa: La Chiesa della Madonna di Lourdes dalla quale è possibile ammirare il panorama, nel suo insieme, di Castiglione arroccato su una collina.


Ecco arrivati a Castiglione! Questa è la Basilica della Madonna della Catena.


Di fianco alla cattedrale, una stradina in salita conduce al Castello di Lauria che domina tutto il borgo murato di Castiglione ed è ubicato nella parte più alta del centro urbano. Dal castello è visibile tutta la parte superiore della valle dell'Alcantara.


Superato il portone del castello si apre un androne scavato nella roccia. Molto suggestivo.

Con Nuccio salutiamo riflettendoci nelle acque del pozzo dove qualcuno aveva lasciato un foglietto dove c'era scritto "Ciao, Hello, Bonjour Castello di Lauria".


Altri particolari della città di Castiglione di Sicilia


Oggi, mi affascinavano i portoni antichi e le serrature :)


Finito il mini tour di Castiglione, abbiamo fatto il nostro pic nic nella Valle dell'Alcantara proprio sotto il paese. Una parte del fiume Alcantara che in realtà si estende per 50 chilometri e sfocia nel Mar Jonio.

E' stato bello perchè eravamo in una parte di sentiero meno turistico ma altrettanto affascinante.
E qui ho una foto anche io!


Abbiamo dato da mangiare ad un cagnetto randagio che aveva tantissima fame. Avevamo comprato del pane e se l'è finito tutto lui. Che tenero che era anche se, inizialmente, quando l'ho visto arrivare, mi sono messa paura.


Dopo, visto che c'eravamo, ci siamo diretti alle Gole del fiume Alcantara che è la parte più turistica e visitata. L'entrata si trova nel comune di Motta Camastra (ME). In pratica il fiume dell'Alcantara divide le città di Catania e Messina.


Un luogo ricco di natura.
Il nome Alcantara deriva dalla parola araba Al Quantarah, che significa "il ponte". Un paesaggio di impareggiabile bellezza per le caratteristiche geologiche, storiche e naturalistiche. Il parco fluviale dell'Alcantara comprende 12 comuni: Calatabiano, Castiglione di Sicilia, Gaggi, Giardini Naxos, Francavilla di Sicilia, Malvagna, Mojo Alcantara, Motta Camastra, Randazzo, Roccella Valdemone e Taormina.

Come dicevo, questa è l'entrata comunale da Motta Camastra e si raggiunge scendendo 200 gradini che poi bisogna risalire... eheheh
Esiste anche la possibilità di scendere con un ascensore ma è a pagamento quindi meglio mettere i moto le gambe! :) che fa anche bene!


Siamo così giunti alla fine della nostra avventura naturalistica e mentre ci trovavamo sulla strada di ritorno ecco che intravediamo una cappella molto particolare nel comune di Graniti. Non abbiamo resistito e ci siamo fermati per dare un'occhiata.
All'aperto con tanto di altare, acquasantiera e la madonna incastonata nella roccia.


Ecco conclusa la nostra mini fuga dalla città.

Un saluto da me e da Nuccio!

venerdì 1 maggio 2015

Le Nuvole di Tulimami

 Buongiorno!

Questo post, oggi, lo voglio dedicare interamente ad una blogger (ma non solo, visto che oltre ad essere una passione è anche la sua professione) che ho scoperto, come succede di tanto in tanto, un po per caso (sono le scoperte migliori).

Il suo blog si chiama Tulimami e se leggi un po la sua storia ti spiega il gioco di parole che l'hanno portata a scegliere questo nome. Un'associazione semplice e facile da memorizzare e che la rappresenta.


Anche io, come lei, amo i tulipani e ,come lei, amo l'handmade quindi chi, meglio di me, può capire la bellezza delle sue creazioni. Secondo me, la sua semplicità rende le sue creazioni raffinate e deliziose. Ecco il motivo di tanto successo.

Se siete curiose di vedere le sue creazioni potete cliccare qui.

 Ritornando a come sono arrivata sul suo blog, dicevo appunto che, una sera, viaggiando su internet e Pinterest (adesso non ricordo come ci sono arrivata) ecco che inizio a scorrere i vari post pubblicati e a vedere i suoi lavori sul suo shop on line. Da qui, mi sono ritrovata a leggere un post nel quale scriveva di voler regalare tre delle sue creazioni (delle nuvole intagliate nel legno in versione spilla o calamita) attraverso un sorteggio.

Ma che carine!!! ho pensato.
Così mi son detta, perchè non provare! Ho lasciato un commento ma non avrei immaginato assolutamente che sarei stata una delle tre fortunate.

Non partecipo spesso a questi sorteggi ma quelle poche volte che mi è capitato non ho avuto la fortuna che è arrivata invece questa volta.

E' stato il mio primo regalo! Quando Anna mi ha scritto una mail per comunicarmi che ero stata una delle tre sorteggiate mi sono sentita fortunata e felice come una bimba!

Quel giorno mi trovavo in aeroporto in partenza per un week end a Roma che con Nuccio ci siamo ritagliati dopo un inverno un po pesante.

Dopo aver ricevuto la mail è iniziata l'attesa e dopo pochi giorni ho ricevuto il tanto atteso pacchetto la cui apertura l'ho voluta condividere con voi in queste foto.


Ecco l'apertura del pacchetto passo a passo...


Inutile dire che l'ho indossata immediatamente per sfoggiarla un po.


Ma non è dolcissima questa nuvoletta? 

Grazie Tulimami!!! Grazie Anna!!!

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...