martedì 10 aprile 2012

Passeggiata di Pasquetta a S. M. La Scala

Stamattina mi sono svegliata abbastanza presto grazie al baccano che veniva dall'appartamento sopra il mio. E così, baciata dal sole che filtrava dalla finestra, mi è venuta voglia di fare una passeggiata e portare con me la mia macchina fotografica.
Da qualche tempo l'ho trascurata e oggi ne avevo proprio voglia!
A dire il vero mi sono un pò arrugginita perchè, come tutte le cose, anche la fotografia ha bisogno di allenamento e se non ci si allena l'occhio perde la capacità di vedere le cose in modo diverso. Il così detto occhio fotografico.
Al mio rientro a casa, dopo questa passeggiata, non è che fossi entusiasta dei risultati fotografici (quello che ho immortalato avrebbe potuto farlo chiunque) ma ero contenta lo stesso... ^_^* Un pò come quando ci si ritrova con un vecchio amico con il quale non ci si vede da tempo.
Ho deciso così di andare nella vicina Santa Maria La Scala, piccolissima frazione di Acireale, vicino al mare e dove non è difficile trovare, al porticciolo, qualche pescatore che ripara la sua rete... l'idea dell'incontro con questi personaggi mi piaceva. I volti scuriti dal sole, inariditi dalla salsedine e poi quelle meravigliose mani nelle quali ogni singolo solco racconta giornate fatte di duro lavoro. I pescatori escono la notte, con le loro barche, per rientrate in mattinata e vendere il pescato porta a porta.

Il Porticciolo è piccolino ma caratteristico con tutte le sue barchette colorate più o meno abbandonate così come le vecchie case.
Passeggiando per le strette stradine trovi i panni stesi dappertutto! Persino sulla ringhiera sul ciglio della strada che fa da terrazza sul porticciolo.

Malgrado il sole, però, tirava un vento fortissimo ed il mare quindi era agitato!!! Tanto è vero che per fare la foto qui sotto sono salita su un cubo di cemento e mentre fotografavo lo schizzo d'acqua che gli si schiantava contro, un'onda, tanto carina e simpatica :-( che si trovava appena dietro, è arrivata con tutta la sua violenza fino a dove ero io riducendomi come un pulcino annegato... ^_^* Gocciolavo da tutte le parti...
E' servito a poco girare istintivamente le spalle... sono riuscita a salvare la macchina fotografica anche se era un pò bagnata. Ero più preoccupata di asciugare velocemente lei che me... ^_^*
Preoccupata quindi che ne potesse arrivare un'altra sono scesa di corsaaaa dal cubo e solo dopo mi sono fatta una gran risata per quanto era accaduto e per come ero conciata... :-D

E così vi ho raccontato la mia passeggiatina di Pasquetta... ^_^*
Bacio Bacio!

Nessun commento:

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...